Sintomi dell’ipoacusia

Sintomi dell’ipoacusia

Come puoi accorgerti di avere una diminuzione della tua capacità uditiva? La risposta non è così ovvia come si potrebbe pensare. Perché il più delle volte l’ipoacusia arriva in modo talmente graduale, che è difficile accorgersene. Si è portati a pensare di sentire sempre bene, mentre invece non è affatto così. Per questo bisogna imparare a cogliere i segnali dell’ipoacusia. Ecco quali sono.

Il modo migliore per controllare la salute del proprio udito, consiste, ovviamente, nel fare esami e controlli periodici. Se ancora non lo hai mai fatto, o è passato del tempo dall’ultima volta, ti consigliamo di rivolgerti ad un medico otorino o ad un audioprotesista per un esame dell’udito. L’ideale è fare questo tipo di controlli una volta l’anno. Esami a parte, ci sono comunque alcuni segnali che possono aiutarti a capire se hai qualche problema uditivo.

Sintomi comuni dell’ipoacusia:
  • Gli altri ti dicono che ascolti la TV o la radio ad un volume troppo forte
  • Hai difficoltà nel seguire le conversazioni tra 2 o più persone
  • Hai problemi nell’ascolto quando ti trovi in luoghi rumorosi (ristoranti, centri commerciali, riunioni ecc.)
  • Per capire quando ti parlano, osservi il movimento delle labbra o le espressioni del volto
  • I suoni comuni ti sembrano confusi e non distinguibili
  • Hai difficoltà nel comprendere le voci femminili e quelle dei bambini
  • Ti capita di fare commenti o dare risposte inadeguate perché non sei riuscito a seguire bene la conversazione
  • Hai la sensazione di sentire trilli o suoni nelle orecchie
Riferimenti a carattere clinico:
  • Sei esposto a suoni forti per periodi di tempo prolungati
  • Hai subito un trauma acustico dovuto ad un’esplosione
  • Soffri di diabete, cuore, problemi circolatori o tiroidei
  • Hai familiari che soffrono di ipoacusia
  • Assumi medicine (farmaci ototossici) che potrebbero danneggiare l’udito
Riferimenti a carattere emotivo:
  • Ti senti stressato quando devi ascoltare qualcuno
  • Ti senti frustrato perché hai l’impressione che gli altri borbottino o non parlino chiaramente
  • Ti vergogni di non riuscire a seguire le conversazioni
  • Sei nervoso perché hai spesso paura di non capire
  • Ti isoli e tendi ad evitare i contatti sociali con gli altri
  • Ti accorgi di non apprezzare più come un tempo la compagnia degli altri
Forse può sorprenderti l’aver riconosciuto alcuni di questi fattori presenti nella tua vita. Se è così, non c’è alcun motivo per provare imbarazzo. Vai semplicemente a fare un controllo del tuo udito. Alla fine, come tutti, ti sorprenderai di quanto sia facile tornare a sentire e della grande differenza che fa in termini di qualità della vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.